05/01/08

and I don't feel any different



So che c'è gente a cui piace l'inverno. Vorrei tanto sentirgli dire quanto lo adorano mentre vengono presi a ceffoni dalla pioggia fredda e dal vento portatore di febbre, con i piedi ben inzuppati in una pozzanghera e il gelo nelle ossa. L'inverno è la tua stagione preferita? E allora fammi vedere baby, mostrami quanto ti piace, balla! Di sicuro a Babbo Natale piace l'inverno, ma lui ha la scusa che non esiste. Rimango scettico sugli adoratori del verno.

Basta con processi, prolassi, prozac e prostitute. È tempo di propositi, pronostici, programmi e promesse. Se ne sentono e se ne leggono in giro, c'è gente che ha in serbo per il nuovo anno svolte e climax di ogni tipo. Io non mi stupirei se fosse l'anno del mio addio al mondo. Per noia, magari. Sbadigliando così tanto fino a farmi esplodere il cervello. O guardando una maratona di Marzullo. Nel senso di Marzullo che corre. Perché inseguito dai famigliari delle vittime dei suoi programmi. Deceduti per noia.

Ho qualche sceneggiatura breve in mano a dei disegnatori, in questo momento. Altre che riposano nelle caselle e-mail di redazioni/editori in attesa di essere giudicate. Comincio ad odiare le newsletter. La piccola aspettativa che sorge ogni qual volta leggo "X nuovi messaggi" per poi scoprire che si tratta delle news di qualche sito o di Silvio che mi chiede consigli per una nuova burla da fare agli italiani.
Io non ho grandi desideri, a parte il solito, fondamentale, patetico, cioè non essere me, essere un'altra persona. Però difficilmene tratterrei il disappunto se la mia ragazza andasse con un'altra persona invece che con me. Pure se quell'altro fossi io. Quindi l'importante sarebbe che non lo scoprissi.

Poi vorrei tanto riuscire a scrivere un paio di storie di un personaggio che mi ossessiona da un po'. Sarebbe il fumetto che come lettore vorrei tanto leggere. Già so moltissimo di lui e del mondo in cui vive, ma spero di scoprire il resto a poco a poco.

Un giorno su youtube ci saranno solo video di gente che guarda youtube.

Californication è la risposta maschile a Sex and the City e quindi pieno di difetti e ingenuità, ma più sopportabile per noi pubblico di veri uomini. Soprattutto perché si vedono tante tette. Sempre in multipli di due, eh, intendiamoci. Ma soprasoprattutto perché il suo protagonista, lo stereotipo dello scrittore incasinato e dissoluto in crisi d'ispirazione con un cuore di panna sotto la dura scorza e dotato di humor corrosivo, è il modello a cui ognuno di noi sfigati molestatori di tastiere aspiriamo. Sogniamo di essere stereotipi. Siamo lo stereotipo del sognatore.

Non ho comprato nessun calendario quest'anno. È il 2008 e a Messina ci sarà un terremoto spaventoso. Non mi andava di buttare via i soldi per un calendario.

13 commenti:

gb ha detto...

Io adoro l'inverno SOLO SE posso stare sul divano, involtolato nella coperta di pile dell'Ikea, a sorseggiare cioccolata calda e quardare, chessò, "Quarto potere".

Da ciò puoi forse dedurre che il mio proposito per il nuovo anno è fare meno attività fisica.

gb ha detto...

E il secondo, di proposito per il 2008, è di sostituire le q alle g.

antiblogger ha detto...

Il troppo freddo e il troppo caldo stanno indubbiamente sul qatzo, ma alla fin fine l'alternarsi indefesso delle mezze stagioni è qualcosa di importante nella vita dell'uomo (non so in quella della donna...).

( @ R d ° ha detto...

Io adoro l'inverno, quando sto a giornate in casa con il riscaldamento acceso... questa è una buona medicina anche per te... In casa il vento non entra e non porta febbre, tranquillo.

pank ha detto...

quelli che amano l'inverno hanno dei problemi seri, non amano gli altri e preferiscono la stagione in cui non si vede nessuno, non si vede neanche un pezzo di carne nuda, insomma sono dei potenziali assassini seriali. ho visto un video su youtube di uno che amava l'inverno e uccideva i vicini

pank ha detto...

con una motosega.
Vedo che il 2008 ti ha preso bene, buon anno ;)

pank ha detto...

(due-tre battute di questo post sono genio puro)

Makkox ha detto...

"Poi vorrei tanto riuscire a scrivere un paio di storie di un personaggio che mi ossessiona da un po'. Sarebbe il fumetto che come lettore vorrei tanto leggere."

:)
sssiii...

Anonimo ha detto...

Questo post è semplicemente geniale... anche se continuo a preferire Sex and the City.
Cià.

La donna di Dragon

Skiribilla ha detto...

Tu fa' che sia l'anno del tuo addio al mondo e io vengo lì e ti faccio secco.
Sallo.

Al lavoro e poche storie, che ci serve robbbba buona, per la miseria!

Giovanni ha detto...

Ho sempre avuto un debole per il novecento, secolo in cui son nato e non son morto.

Giovanni ha detto...

Intendo sempre da 8 anni.

E_Bone ha detto...

Bhe vedo che e' cominciato bene questo 2008...se hai voglia fammi leggere quella storia che vorresti tanto leggere.
e-b