15/03/07

Per cambiare il mondo. Ma solo se avete lo scontrino.


C'era una volta The Negazine. The Negazine era una webzine che io e altri fantastici individui concepimmo (senza unirci sessualmente) e partorimmo (senza melodrammi e urla di dolore, un parto da veri uomini) alcuni anni fa (più di 3 ormai, cazzarola). Era una webzine rivoluzionaria, probabilmente per questo fallì presto, prestissimo. Comunque, tagliando corto, uno dei tocchi di classe del sito erano gli slogan che apparivano a random ogni volta che veniva caricata una pagina. L'autore principale di queste perle, insieme al sottoscritto, era il buon Kayoken, alias Toru Watanabe, alias Rubens, alias La terza Lecciso, il mio gemello del gol e compagno di comici deliri e piani per la conquista del mondo (presto lo linkerò, anche se non so bene cosa).
Perché tutto questo discorso? Perché ora, per la gioia dei grandi e piccini, vi piazzo qualcuno di quegli inarrivabili slogan!

THE NEGAZINE - Dove l'ironia è di casa ma non paga l'affitto.
- Annuisce quando parlate.
- Ci appassionano i filmati delle vostre vacanze.
- Per gettare un occhio sul mondo e vedere se rimbalza.
- Divertente come il sesso ma senza i preliminari.
- E' da qui che partono tutte le catene di Sant'Antonio.
- Vi farà guadagnare autostima con un sicuro metodo piramidale.
- Dove le idee vanno eroicamente a morire.
- Stava meglio quando si stava meglio.
- Opinioni importanti su cose stupide, riflessioni stupide su cose importanti.
- Vi informa subito se vede vostra sorella in giro con qualcuno.
- Non nega un tozzo di pane agli assetati.
- Vi ama più di vostra madre, ma ama vostra madre più di voi.
- Un magazine operaio.

3 commenti:

Rubens ha detto...

sono profodamente commosso per questo fluire incessante di ricordi di semi-gioventù (in realtà ce la tiravamo da bohemienne intellettual-chic ma avevamo già tutti passato da un pezzo i 20 e ed avremmo dovuto spendere il nostro tempo cercando un lavoro).
Comunque sia non ho abbandonato quel sogno! Non appena la mia gloriosa carriera in pubblicità avrà preso il volo (senza di me), mi potrò dedicare ad un'esistenza di mistica contemplazione del nulla cercando di dare forma a progetti tanto ambiziosi quanto poco remunerativi.

drunkside ha detto...

che bei ricordi...

madmac ha detto...

già, quando ancora eri uno sfigato che non si accoppiava con le padane...